EDITORE DIGITALE: eBook e iBook nei formati epub 2 epub 3 mobi

mepaORIZZ


COMMITTENTE
logoERT

 

 

copertina VIE 2016 webEmilia Romagna Teatro Fondazione

VIE Festival 13-23 ottobre 2016

Modena/Bologna/Carpi/Vignola Teatro/Danza/Musica/Cinema

in lingua ITALIANA

Emilia Romagna Teatro Fondazione - Digital Index, Modena 2016
ISBN 9788899283148
formato EPUB 2
 per tutti i dispositivi (iPhone, iPad, Kindle, Android, ecc.)

eBook gratuito scaricabile su

iTunes  google-play  kobo logo

amazon kindle logo    logoSTREET  

 

VIE Festival continua il suo percorso di attraversamento della contemporaneità nello spettacolo dal vivo, proponendo e intersecando forme sceniche differenti.
Dal teatro alla danza, dalla musica al cinema, la ricerca artistica scava in profondità ma non indica soluzioni, semmai solleva qualche dubbio e invita alla riflessione.
I dubbi e le riflessioni di questa dodicesima edizione sono come ogni anno il frutto del lavoro di artisti italiani e internazionali, di giovani emergenti e di Maestri della scena come Theodoros Terzopoulos, Oskaras Koršunovas, Juozas Budraitis.
Oltre a un piccolo omaggio alla scena cinese con i lavori di Wang Mengfan, Li Jianjun e degli allievi della Central Academy of Drama di Pechino, ci sono alcuni fili rossi che legano le proposte di questa edizione.
Il cinema è il primo filo rosso, l’utilizzo di tecniche e dispositivi cinematografici unisce le NanoDanze di Michèle Anne De Mey e Jaco Van Dormael (autore e regista di film pluripremiati come “Mr. Nobody” e “Dio esiste e vive a Bruxelles”) alle storie collettive dei Berlin, i fotogrammi dipinti a mano da Gianluigi Toccafondo per i film che accompagnano il concerto dei C’mon Tigre alle proiezioni narrative dell’installazione di Luca Brinchi e Daniele Spanò, e ancora al dispositivo scenico di Anne-Cécile Vandalem.
Sul secondo filo viaggia la musica che la fa da padrone nel concerto-spettacolo dei C’mon Tigre, arricchisce il lavoro di Stefano Ricci ed è strumento drammaturgico per il teatro musicale della Vandalem.
Un altro filo rosso tocca la sfera della libertà, della censura e del disagio.
L’inferno “in terra” è quello quotidiano di Sartre portato in scena da Andrea Adriatico, ma è anche quello delle prigioni russe, scenario in cui il Belarus Free Theatre ambienta il suo nuovo lavoro che racconta storie di artisti perseguitati per la loro arte, a cominciare dalla storia di Maria Alyokhina, membro del collettivo Pussy Riot, qui per la prima volta in veste di attrice.
Ma la libertà di un artista sta anche semplicemente nel poter mettere in scena un testo nel modo che ritiene più consono alla sua cifra e al suo percorso, una libertà molto spesso negata da coloro che detengono i diritti d’autore.
Come appena successo ai Motus che si sono visti negare la possibilità di riallestire “Splendid’s” di Genet con un cast di sole donne, e che da questo divieto hanno tratto ispirazione per il loro nuovo lavoro.
La pittura e il disegno sono il filo rosso che unisce l’omaggio di Virgilio Sieni a Giorgio Morandi, e gli spettacoli segnati dal tratto di due tra i più prestigiosi illustratori italiani, Stefano Ricci e Gianluigi Toccafondo.
L’ultimo filo rosso è il futuro. E il futuro sono i giovani, i giovani del disagio descritto dallo svedese Mattias Andersson e da Babilonia Teatri, ma anche i giovani artisti emergenti ospiti al Festival (ErosAntEros, CollettivO CineticO, Gli Omini, Piergiorgio Milano, Carullo - Minasi), e soprattutto i giovani allievi delle quattro scuole attoriali legate al Progetto Prospero, tra i quali i giovani attori e drammaturghi della Scuola ERT diretta da Antonio Latella che con il loro progetto sulla stirpe degli Atridi ci condurranno di nuovo in ‘un’estasi teatrale’.

 

SITO WEB 

logo vie festival 2015

 

 

 

ultimi iBooks

  • decreto-contro-la-setta-dei-liberi-muratori-1824
  • hodo-the-way-of-calligraphy
  • Terremoto Emilia 2012
  • hydepark photoghraphy n.1
  • Softair made in Iitaly
  • guida-al-parco-archeologico-e-museo-all-aperto-della-terramare-di-montale
  • SHODO La via della calligrafia
  • Jigorto kano educazione-attraverso-judo
  • Parigi a 20 anni
  • Giuseppe Verdi eBook - La traviata
  • VALENTINA MURPHY RIAN et DORA LA PRISE DE MARBRE-BLEU
Previous Next

gli eBook per la scuola

logo-digital-docet-www

iBooks en français

social media marketing, sviluppo siti web responsive, web app, assistenza PC e Mac

digital doctor modena

url QR-code

QR-Code